Fondata sul lavoro

Marco Ciani

Settant’anni fa, il 1° gennaio del 1948, entrava in vigore la nostra Costituzione.  Essa inizia con il celebre primo comma dell’art.1: «L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro». Riflettere, in occasione del 1° maggio, sul legame tra la cittadinanza ed il diritto al lavoro può costituire un modo adeguato di riprendere il tema. Continua a leggere

Annunci

Mai senza i volti e le storie (impressioni a caldo dalla Settimana Sociale)

Roberto Massaro

Dell’ultima Settimana Sociale, svoltasi a Cagliari dal 26 al 29 Ottobre, molte cose sono già state scritte su questo blog dall’amico Carlo Baviera. Tenterò quindi di comunicarvi la lettura di questo evento ecclesiale “visto da dentro”, dalla parte di chi vi ha partecipato direttamente. Innanzitutto qualche dato. Continua a leggere

Fondata sul lavoro

Carlo Baviera

Risultati immagini per lavoro

Dal 26 al 29 ottobre si è tenuta la 48^ Settimana Sociale dei cattolici italiani. A Cagliari. Tema: “Il lavoro che vogliamo: libero, creativo, partecipativo, solidale”. Si è cercato di rimettere al centro dell’attenzione e degli interventi concreti il lavoro. Il lavoro, dice la Dottrina Sociale, è espressione sociale della persona e dipende esclusivamente dalla dignità di essere personale dell’uomo; è fondamento della dignità della persona. Continua a leggere

La lezione dell’outlet di Serravalle Scrivia

Daniele Borioli (*)

serLo scorso fine settimana, quello delle festività pasquali, è stato segnato da un evento importante per il mondo del lavoro e per i diritti dei lavoratori. Ma al tempo stesso evocativo delle più generale e complessa questione del modello di sviluppo nel quale ci troviamo immersi e degli interrogativi che esso ci pone di fronte. È successo che i dipendenti dei vari marchi presenti all’outlet Mc Arthur Glenn di Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria (il più grane outlet d’Italia e fra i più grandi in Europa), hanno deciso due giorni di sciopero, per protestare contro la decisione di tenere aperto il centro anche nella giornata di Pasqua. Continua a leggere

Bernardo Caprotti ed il “paese cattolico”

Agostino Pietrasanta

caprBernardo Caprotti (1925/ 2016) è stato imprenditore di grande successo nel campo dell’industria tessile e poi nella catena dei supermercati (Esselunga). Di lui hanno fatto notizia le disposizioni testamentarie, segnate dalla preoccupazione di salvare l’azienda e, di conseguenza i posti di lavoro di numerosissimi dipendenti; il personaggio non è andato esente da qualche traversia giudiziaria, a metà degli anni novanta del secolo scorso, ma la sua autorevolezza rimane senz’altro di ragguardevole rilievo. Continua a leggere

Lavoro, è una parola…

Dario Fornaro

robLa Festa del Lavoro, testé celebrata con i tradizionali ingredienti di orgogliosa rivendicazione (cortei, comizi, bandiere, cartelli e musiche popolari), è stata tuttavia silenziosamente presidiata, come ormai da qualche anno, da una sottile sensazione di disagio spalmata sull’oggetto stesso della manifestazione: il lavoro. Come se un tarlo molesto, seminascosto tra le parole rituali o spontanee, diffuse dai palchi e amplificate nelle piazze, riproponesse alla coscienza individuale e collettiva la domanda imbarazzante: di che cosa, di che lavoro stiamo parlando e che cosa andiamo rivendicando? Continua a leggere

Sindacato e marea antisindacale

Agostino Pietrasanta

sin(Dopo una serie variegata di interventi, concludiamo il dibattito sullo stato del sindacato, con la conclusione del coordinatore di Ap, Agostino Pietrasanta)

In un arco temporale molto ampio, praticamente nel corso di tutto il periodo autunnale, “Appunti Alessandrini” (AP) ha promosso un dibattito sul Sindacato, tanto più necessario in un momento che le relative organizzazioni sembrano marcare una crisi di svolta epocale; contestualmente assistiamo ad una marea crescente di anti/sindacalismo che preoccupa e giustamente le valutazioni più mediate e consapevoli. Continua a leggere