Ici e scuole paritarie

Domenicale Agostino Pietrasanta

scuLa corte di Cassazione ha accolto un ricorso dell’Amministrazione comunale di Livorno ed ha stabilito che pure le scuole religiose devono pagare la tassa sugli immobili, indipendentemente dai vari nomi che la medesima è andata assumendo nel corso degli anni; la motivazione è chiara e facilmente confrontabile: si tratta pur sempre  di una attività commerciale, non direttamente finalizzata a scopi di culto. Continua a leggere

Annunci

Il lupo il pelo e le “classi pollaio”

Agostino Pietrasanta

claI proverbi, si sa, colgono spesso nel segno; ed ora è proprio il caso di ripetere che “il lupo perde il pelo ma non il vizio”. Così mentre si manda a memoria che il solo risparmio risolutivo del debito pubblico lo si ritrova nelle pieghe dell’evasione fiscale e nei miasmi purulenti della corruzione, per intanto si continua a tagliare sul servizi essenziali allo Stato democratico: come dire che, nonostante le roboanti dichiarazioni in contrario, il vizio permane. Tra i tagli più graditi stanno quelli sul sistema formativo, col risultato di istituire classi molto spesso superiori ai trenta alunni e talora persino ai quaranta. Continua a leggere

Alfa e omega

Andrea Zoanni

culUn amico sociologo che stimo molto per profondità di analisi e di pensiero mi fece notare come ai nostri giorni, rispetto ad una retorica che vede il mondo progredire nel solco di una assoluta libertà tecnologica, possa sembrare un poco eccentrico voler parlare di un’epoca acculturata e sradicata dal secolo scorso. Mi parlò di questa veloce rivoluzione post ideologica riuscita per ora a metà, che da una parte promette alta e diffusa istruzione, dall’altra genera élite meno performanti e leadership omologate da una comunicazione di immagine.
Continua a leggere

Scandali adulti e delusioni infantili

Domenicale Agostino Pietrasanta

elePotrebbe anche essere una buona occasione per apprendere i valori della rinuncia. Un gruppo di alunni di non precisata scuola elementare alessandrina prepara un lavoro da inviare ad altra scuola della provincia che ha indetto concorso di Natale, con relativo premio. Alle scadenze, si viene a conoscenza del misero destino degli elaborati predisposti: per mancanza di fondi, sono rimasti nel dimenticatoio e non sono pervenuti a dovuta destinazione. Continua a leggere

La scuola ed il merito

Domenicale Agostino Pietrasanta

scuUn’indagine OCSE/PISA, promossa quindi dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo tra i Paesi sviluppati, condanna, senza appello, la scuola italiana; tale la conclusione a giudicare dai frutti molto scarsi dell’albero che dovrebbe produrli. Sui ventiquattro paesi interessati siamo gli ultimi per le competenze linguistiche ed i penultimi per quelle matematiche; per coloro che, come me, ritengono che la scuola debba, prioritariamente, insegnare a leggere e scrivere e far di conto, un autentico disastro. Continua a leggere

Alla faccia della Costituzione

Domenicale Agostino Pietrasanta

univGran brutta sorpresa, o forse amara conferma. Ci sono agenzie di valutazione che non trovano nessuna delle nostre Università tra le prime duecento (!) del globo; altre che, più benevolmente, inseriscono Bologna al 188° posto e Roma al 196°. Anche nella seconda ipotesi, cui ci attacchiamo disperati, siamo a fronte di un disastro devastante per la cultura e la formazione del cittadino italiano e, conseguentemente, per i processi democratici della nazione. Continua a leggere

La scuola e il merito

Agostino Pietrasanta (*)

insNei giorni scorsi, alcune esternazione del premier e del ministro Profumo sulla scuola hanno provocato reazioni molto vivaci, anche in sede locale. Può essere che certi toni non mi siano del tutto familiari, ma nella sostanza le reazioni non sono state prive di fondamento ed, in parte, di condivisione; in particolare mi stupisce che illustri membri del governo, quando parlano di scuola non sembrino individuare del tutto i problemi di cui trattano. Continua a leggere