Come rappresentare i gruppi sociali?

Gianni Castagnello

Il Consiglio comunale di Tortona dello scorso 30 maggio si è concluso con la discussione di due mozioni, presentate la prima dalla maggioranza, la seconda dalla minoranza, sull’istituzione del “Garante per gli anziani” e del “Consigliere straniero aggiunto”.

Qui non interessa tanto l’esito del confronto che ha portato ad approvare all’unanimità la prima mozione e al ritiro della seconda, che sarà ripresentata con alcuni aggiustamenti, ma è interessante considerare il fatto che le due proposte implicano problemi generali relativi alla rappresentanza e alla partecipazione democratica.

Non ha sbagliato il Sindaco osservando, a proposito della seconda proposta, che rimandava a questioni di “filosofia politica”.

Continua a leggere

Nostalgia dei bei tempi andati: corroborante il profumo delle marmitte (c’è pure Pirandello!)

Maurizio MulaNuccio Lodato

La nuova giunta insediata a Tortona dalle elezioni della scorsa primavera ha “onorato”, con netto assenso – parziale – dei commercianti del centro e incontrovertibile rapidità decisionista una delle promesse programmatiche a suo tempo presentate alla cittadinanza. Confermando, pur tra le proteste di una parte della medesima (altra frazione degli stessi commercianti centrali inclusa) l’estensione – non apocalittica, onestamente – dell’isola pedonale: “Abbiamo il massimo rispetto per l’opinione di quanto hanno promosso e sottoscritto la raccolta firme, ma abbiamo ritenuto di procedere in questa direzione anche in coerenza con il nostro programma elettorale, che lo scorso 26 maggio era stato votato da 7.895 tortonesi” (sindaco dixit: “Roba da Chiodi” avrà subito commentato qualche immancabile qualunquista bastiàn cuntràri…). Continua a leggere