Borsalino – orgoglio e pregiudizio

Qui Alessandria  Dario Fornaro

Johnny Depp

Abusiamo del titolo lapidario di Jane Austen, ma, nel seguito di questa nota, mentre per l’orgoglio  siamo in linea di significati, per il pregiudizio il discorso si articola un po’ diversamente  Necessita cioè di  significativi adattamenti alla vicenda della Borsalino degli ultimi decenni, con relativo rapporto  sentimentale, percettivo della città. Continua a leggere

Annunci

Borsalino senza retorica

Domenicale Agostino Pietrasanta

Immagine correlata

Molti ed in varia maniera, hanno ricordato nei giorni scorsi la presenza della “Borsalino” in città e ne hanno rievocato la storia cospicua anche per la crescita di Alessandria. Per questi motivi, mi limito a richiamare la rilevanza di due personaggi che con contributi tra loro molto diversi hanno marcato in azienda un indiscusso protagonismo. Continua a leggere

“Catafalchi”: inguardabili e inamovibili

Qui Alessandria  Dario Fornaro

IMG-20180205-WA0017

Catafalco denomina, in senso proprio, la base di sostegno della  bara, esposta in chiesa o nella civile camera ardente. Normalmente minimale, ormai, ma con importanti trascorsi di luttuosa, barocca scenografia. Di qui, probabilmente, il senso figurato e popolare del termine catafalco per alludere ad un oggetto, ad una “costruzione” ingombrante ed esteticamente inappropriata. Continua a leggere

Periferia e visioni periferiche

Angelo Marinoni

Immagine correlata

Una delle dimostrazioni della distanza della classe dirigente dal mondo che dovrebbe saper dirigere è nella difficoltà a prendere coscienza della fine del concetto di periferia: le periferie non esistono più e allo stesso modo non esistono i centri nel senso socio-economico, esistono delle aree che assumono un ruolo guida e i cui confini sono incerti e in continuo movimento. Continua a leggere

Assessori allo sbaraglio. Avanti un altro

Qui Alessandria  Mauro Cattaneo

Alla domanda volutamente provocatoria “Chi c’è dietro a questi abbronzati?” l’interessato rispondeva: “Le cooperative rosse, Caritas, onlus vere o taroccate, malavita organizzata, spaccio di droga, operatori economici senza scrupoli che richiedono nuovi schiavi abbronzati, scafisti, mercato degli organi, Buzzi e Carminati… debbo continuare?”. Continua a leggere

Secondo ponte. Sì, ma dove e come?

Qui Alessandria  Dario Fornaro

Immagine correlata

Il “secondo ponte” sulla Bormida riveste da tempo per  l’alessandrino – città e ampi dintorni –  caratteri di chiara necessità per la sicurezza e la fluidità dei traffici, ma, ad un tempo, l’argomento registra anche un andamento carsico: ogni tanto se ne parla, poi lunghi silenzi, poi se ne riparla… Continua a leggere

La politica come orientamento al Bene Comune

Qui Alessandria  Dario Fornaro

pgE così anche il “quartetto magico” si è ricomposto nell’orizzonte ultramondano dell’affettuoso  ricordo. Piero Genovese, scomparso in questi giorni, ha raggiunto Riccardo Coppo, Paolo Ferraris, e Riccardo Triglia coi quali ha contrassegnato una lunga – e ormai possiamo dire irripetibile – stagione di comune impegno politico ispirato, nella dimensione vivificante delle comunità locali, ai modi e al valori dei cattolici democratici d’alto lignaggio.

Ora, anche per  Genovese l’afflato biografico degli amici potrà, come già per i “colleghi” che lo hanno preceduto, ricostruire e documentare i percorsi e le tracce che da Valenza, via Alessandria, lo hanno condotto alle alte responsabilità regionali, percorsi forse un po’ offuscati dagli ultimi anni di vita ritirata per la salute claudicante. Continua a leggere