Giovanni Bianchi: Credente pensante, umile, appassionato

Carlo Baviera

Risultati immagini per giovanni bianchi acli

Un altro pezzo del puzzle che compone la fotografia del cattolicesimo democratico e sociale degli ultimi decenni se ne è andato a ricomporre il mosaico che rende gloria al Padre Celeste in quella che è la vita nuova. Giovanni Bianchi avrà riabbracciato altri tasselli del mosaico quali Ardigò, Scoppola, Pedrazzi, Martinazzoli, Granelli, e i suoi predecessori Presidenti delle ACLI. Continua a leggere

In memoria di Giovanni Bianchi da Sesto San Giovanni

Andrea Zoanni

Risultati immagini per giovanni bianchi
Vi sono delle azioni che si desidera compiere per ricordare una persona, lasciandole nel tempo e nello spazio affinché qualcuno le possa raccogliere. Quando si tratta di scrivere non si deve cadere nella retorica fine a se stessa, ma non penso di correre questo rischio ricordando il Giovanni Bianchi da Sesto San Giovanni. Il 25 luglio si sono svolti i funerali, nelle vicinanze di casa sua, una cerimonia sobria e toccante, proprio come era lui.
Continua a leggere

E “Voce” slegò le campane

Qui Alessandria  Dario Fornaro

CUTPer apprezzare come merita l’evento adombrato nel titolo, occorre fare un salo indietro di cinque anni. Allorché  il ribaltamento elettorale della Giunta Fabbio-leghista – in favore del sindaco Rossa del centro-sinistra – lasciò la direzione del settimanale diocesano “Voce Alessandrina” così attonita e immagonita da “dimenticare” perfino di darne notizia ai propri lettori. Ci mise successivamente una toppa di poche righe raccontando di inopinate  consegne tra  due sindaci, casualmente uscente ed entrante. Rilevammo qui, con qualche stupore, lo strano evento in “AP” del 28.5.2012. Continua a leggere

Tramonto di stagione (Ricordando Chiaffredo Astori)

Domenicale Agostino Pietrasanta

20170624_205343

Mi sono soffermato a lungo, davanti alla cara chiesa di S. Alessandro, dopo l’Eucarestia della Resurrezione per Chiaffredo Astori; ed a lungo ho chiacchierato con amici preti e laici. Intanto il dolore per la perdita di persona a me legata, non solo per intervenuti rapporti familiari, si componeva in una dimensione di gratitudine e l’amarezza per la consapevole esperienza di un ciclo e di una stagione conclusa si stemperava nella constatazione di una vita vissuta dall’amico con la certezza del solo dovere compiuto. Continua a leggere

Teresio Olivelli, il martirio della ribellione

Agostino Pietrasanta

toIl quotidiano che si qualifica di ispirazione cattolica, in data 18 giugno scorso, riporta notizia della promulgazione dei decreti per la beatificazione di Teresio Olivelli. Papa Francesco ne ha riconosciuto la qualifica di martire “in odium fidei, in odio alla fede”. In effetti Olivelli fu assassinato nel lager di Hersbruk in Baviera, dopo una lunga permanenza a Flossemburg: non sopravvisse a ripetute e brutali percosse ricevute dalle SS e dai sorveglianti del campo, perché aveva assistito e soccorso un compagno in agonia. Continua a leggere

Lorenzo Milani… 50 anni dopo!

Gian Piero Armano

1460700840-o-don-milani-facebook.jpg

“Credente, innamorato della Chiesa anche se ferito, ed educatore appassionato”: con queste poche parole papa Francesco ha voluto ricordare il prete Lorenzo Milani a 50 anni dalla sua morte. Poche parole, ma che rendono giustizia ad un uomo di fede e di coraggioso impegno civile e sociale, quale è stato Lorenzo Milani, nonostante che, ancora oggi, ci sia qualcuno dentro e fuori la Chiesa che tenta di minimizzare l’ostracismo di parte della gerarchia cattolica nei suoi confronti e che tenta di edulcorare l’esilio al quale il priore è stato punito mandandolo in un paese sperduto sulle colline del Mugello, a Barbiana. Continua a leggere