Minori stranieri non accompagnati

Elvio Bombonato

bamL’ONU afferma che dopo le armi e la droga, il traffico di minori è al terzo posto del business malavitoso nel mondo.

L’EXFAM esiste da 70 anni, è una confederazione internazionale di ONG, che opera in 90 paesi diversi, leader sia per l’emergenza sia per il periodo successivo.  Ricordate il terremoto nel Nepal del 15/4/15: 400 mila sfollati assistiti dall’EXFAM, che “vuole combattere la povertà e l’ingiustizia”. E’ sua la previsione che ” nel 2016 l’1% della popolazione mondiale (appartenente in prevalenza al settore finanziario) sarà più ricco del restante 99% (rapporto “Grandi disuguaglianze crescono”, genn. 2015).  Si occupa di acqua, ambiente, assistenza medica, cibo, reddito, istruzione ( la sede  italiana si trova ad Arezzo).

L’8 settembre scorso ha pubblicato un rapporto, GRANDI SPERANZE ALLA DERIVA , di cui hanno parlato i quotidiani italiani, che denuncia la scomparsa dei minori stranieri non accompagnati in Italia, la quale per posizione geografica è il punto di arrivo, e, dopo aver descritto la situazione dei nostri Centri di Accoglienza e della incredibile lentezza dello svolgimento delle innumerevoli pratiche, anche con foto e interviste, impone raccomandazioni al governo italiano e all’UE. Non è riassumibile;  bisogna leggerlo, a stomaco vuoto,  su GOOGLE. Dati italiani:

2016:   minori soli arrivati (fino a luglio)   13.705                            scomparsi:    5.222

2015:   minori soli arrivati                              12.360                            scomparsi:    6.135

2014:   minori soli arrivati                               7.824

2012:                                                                                                              scomparsi:    1.754

I minori stranieri non accompagnati provengono  dal Gambia, Somalia, Eritrea, Ghana, Siria, Egitto, Nigeria, Afghanistan ecc.

Secondo l’EXFAM in Italia, e in altri paesi europei, i Centri di Accoglienza si trovano “in una situazione cronica di sovraffollamento, con servizi igienici e  assistenza sanitaria inadeguati”.Il soggiorno, invece di 48/72 ore, dura settimane, senza potersi neppure cambiare la biancheria intima, e senza poter chiamare la famiglia in Africa o i parenti in Europa.  Scappano, diventano invisibili, vulnerabili e indifesi da fenomeni di violenza e sfruttamento.  L’EXFAM chiede di intervenire immediatamente.

Il comune di Bologna, già il 26/9/2003, rilevava il caos normativo che provoca il rimpallo tra  Tribunale dei Minori, Comitati per i minori stranieri, Servizi sociali, tutori o affidatari, Prefetture , Questure , Consolati.  I Ministeri interessati alle pratiche sono 4: Interni, Giustizia, Lavoro, Economia: pensate ai tempi trascorsi dalle pratiche, anche illudendosi sulla sollecitudine.

In Toscana dal settembre 2015 nasce un progetto: molte famiglie si offrono di ospitare gratis i minori stranieri, si attivano le parrocchie, le comunità religiose; aspettano il via libera del Ministero degli interni e delle Prefetture, che di solito affidano i minori a gestori.  Al 21/4/16 non avevano ancora ricevuto risposta.

La situazione peggiore è in Sicilia.  Ad Augusta è stato finalmente chiuso il Centro  Scuola  Verde, una tendopoli (vedi foto su google), durata un anno, con l’estate a oltre 40 gradi di calore, dopo una battaglia condotta da  Accogli Rete, associazione collegata a EXFAM, che ha assistito  mille minori dal 2013, dice soddisfatta  la presidente Carla Trommino.

A Pozzallo (Ragusa) dal 2008 c’è il famigerato Centro di Prima accoglienza, consistente in 2 stanzoni senza porte; in ciascuno dormono 150 persone uomini donne anziani bambini, di diverse nazionalità nella promiscuità.  I ragazzi più grandi picchiano e violano i piccoli,  le ragazze vengono assalite nel sonno, le docce e i gabinetti non hanno le porte ma tende  ecc.  I sorveglianti fanno finta di niente.  Medici senza Frontiere, dopo innumerevoli denunce, il  1° gennaio 2016, “ per protesta contro il sovraffollamento e la mancanza di protezione dei soggetti vulnerabili”, ha abbandonato il Centro.   Ebbene l’1/8/16 il Centro è stato affidato alla Cooperativa La Cascina, coinvolta in Mafia Capitale: sarà nuovo, per adulti, ma potrà accogliere anche minori.  Ma chi è il Ministro che ha deciso? Renzi lo sa? Lo ha visitato? Ma dove vive?  In una baita della Val Vizze (la più fredda d’Italia), metafora,  a parlare con la cameriera tirolese del terzo valico o del ponte sullo Stretto, ripreso dalle telecamere.

I minori, appena compiono 18 anni, vengono presi, portati in aperta campagna e abbandonati, perché i Comuni non possono averli a carico.  Ma la determinazione di questi minori, dopo il viaggio che hanno affrontato per arrivare nel corridoio verso il Nord Europa, è irremovibile.

A  Catania si accalcano alla stazione dei bus per andare a Roma o a Milano.  Un signore gentile ha raccolto 600 euro per comprare i biglietti con lo sconto, e poi è sparito: non è un truffatore, bensì un bandito, un assassino.

A Corigliano Calabro il sindaco Giuseppe Geraci accoglie i minori sbarcati e li aiuta: abbiamo chiesto al Viminale, alla Prefettura, alla Regione, nessuna risposta, per loro il problema non esiste; operiamo con la Caritas e le associazioni di volontariato.

A Fiumicino arrivano in aereo, con finti accompagnatori che spariscono subito e fantomatici zii che non si presentano a prenderli, minori tra i 10 e i 16 anni: provengono da famiglie che conoscono i meccanismi dell’immigrazione e pagano il biglietto.  La polizia fa le sue indagini, tutti mentono sull’età e non solo, e poi li affida al Comune, che spende un milione di euro all’anno e trova loro una sistemazione.  La  psicologa Simona Baiocco, responsabile del Centro di Passoscuro, ne parla come fossero suoi figli.  Il 20%, i più grandi, entro pochi giorni scappa (Repubblica  1/8/16).

L’1/9/16  il Ministero dell’Interno ha varato un decreto per istituire i Centri governativi di prima accoglienza per minori stranieri non accompagnati.  Il Ministero dell’economia sta preparando il bando di gara.  Ma ci stanno prendendo per il culo?

Che fine fanno i minori che scappano?  Pochi riusciranno a raggiungere il parente in Svezia,  molti lavorano nei campi pagati 1 o 2 euro al giorno (a Guidonia esiste il mercato dei braccianti), i più fortunati saranno adottati illegalmente, e poi la prostituzione, lo sfruttamento, il mercato degli organi; alcuni li compra l’ISIS: “I cuccioli del Califfato” intitola IL Tempo (9/9/16) mostrando la terrificante foto in cui 5 bambini sui 10 anni, di nazionalità diverse, con la pistola giustiziano compiaciuti altrettanti prigionieri inginocchiati.

Sono denunce dell’Unicef, di Save the children, del Gruppo Abele.

Io non credo che tutto quanto sopra esposto avvenga per caso, per disinteresse, per eccesso di burocrazia: l’Italia, a mio parere, è in mano a gruppi mafiosi, presenti anche nei ministeri, che fanno queste nefandezze, impuniti o incoraggiati, perché in qualche modo aiutano a ridurre il problema.  Lo stesso meccanismo dell’ecomafia, di cui lo Stato è cliente pagante.

Proposta di un agnostico:  prendiamo un sacerdote, abbastanza giovane ma esperto, che possieda l’attivismo spregiudicato di don Bosco, l’intelligenza e la cultura di don Mario Picchi, l’energia e la costanza si don Luigi di Liegro (il fondatore della Caritas), dotato di forti capacità organizzative (il servizio militare nei parà sarebbe un’opzione degna), diamogli pieni poteri e i fondi necessari, si scelga lui i collaboratori, cancelliamo tutto il resto, Governo, Ministeri, Tribunali, Prefetture, Polizia, Regioni, e affidiamogli il compito, senza alcun adempimento burocratico (col funzionario neghittoso), di attuare l’accoglienza dei Minori Stranieri Non Accompagnati:  In poco tempo lo risolverà , alcuni continueranno a scappare certo, ma i costi diminuiranno.  E la democrazia?  Lasciamola alla mafia e ai poteri forti, che continuino a  giocare insieme col Monopoli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...