Ricordare per ripartire

Qui Casale Monferrato Carlo Baviera

casChi ricorda ancora il 1984? Sono passati trent’anni, è cambiato il mondo. Eravamo nel periodo in cui ci si divideva tra demitiani e craxiani; il Pci aveva superato in consensi la DC, alle elezioni europee, ma aveva perso il suo leader Berlinguer. Il muro a Berlino era ancora in piedi. Veniva pubblicata la relazione della Commissione Parlamentare sulla P2. In India era stata assassinata, dalla sua scorta, Indira Gandhi. In Italia si siglava la modifica del Concordato tra Chiesa e Stato Italiano.

A Casale Monferrato, con il Comune commissariato, dopo le dimissioni di tutto il Consiglio che non riusciva a trovare un accordo di maggioranza, ci si avviava alle elezioni amministrative. La Diocesi, invece, era stata chiamata con un cammino preparatorio durato tre anni ad interrogarsi sul proprio essere Chiesa e sui cambiamenti da effettuare per intercettare le problematiche delle persone e orientare meglio le azioni di annuncio e testimonianza ritenute più urgenti.

Nei giorni 13 e 14 ottobre e 12, 13 e 14 novembre 1984 si celebrò il Sinodo Diocesano: il XXVII. Rispetto al precedente, a cui avevano partecipato solo i presbiteri, questa volta a vent’anni dal Concilio, erano presenti in maggioranza i laici (donne comprese).

Fra pochi giorni saranno trascorsi trent’anni esatti dalla celebrazione di quel XXVII Sinodo Diocesano Casalese, probabilmente l’evento ecclesiale più rilevante negli ultimi decenni della vita della Diocesi di Casale Monferrato. Il 14 novembre 1984 nella Cattedrale di Sant’Evasio, si concludeva un lungo e partecipato cammino culminato nelle due sessioni assembleari conclusive che coinvolsero per più giorni circa 150 persone.

Si è detto che quell’Assemblea ha rappresentato il Concilio della Diocesi di Casale Monferrato: si affrontarono argomenti legati alla liturgia e alla catechesi ma anche tematiche dai risvolti sociali e culturali come “la famiglia”, “la donna”, “la scuola”, “il lavoro”, “la comunicazione sociale” e “il tempo libero”; e spesso con indicazioni lungimiranti e precorritrici. Per questo molte pagine scaturite trent’anni fa dal cammino sinodale risultano ancora di straordinaria attualità.

Per ricordare questo avvenimento ma, soprattutto, per riscoprirne i contenuti e attualizzarne le scelte, la Diocesi di Casale Monferrato organizza una serata intitolata “A trent’anni dal XXVII Sinodo Diocesano Casalese” che si terrà venerdì 14 novembre 2014 alle ore 21 presso l’Autitorium San Filippo di Piazza Statuto a Casale Monferrato: in programma l’intervento di Mons. Luciano Pacomio, Vescovo di Mondovì, e la presentazione della pubblicazione “Torniamo a Camminare Insieme” curata dal Dr. Alberto Baviera, responsabile del Servizio Comunicazioni Sociali della Diocesi monferrina. Le conclusioni saranno affidate a Mons. Alceste Catella, Vescovo di Casale Monferrato.

L’invito alla partecipazione è per tutti i monferrini, ma anche per quanti desiderano conoscere le scelte pastorali compiute trent’anni fa e che oggi continuano ad essere riferimenti validi per l’annuncio nel XXI secolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...